Autonoleggio Spagna-Isole Baleari low cost | Rent.it Noleggio Auto rent a car

Rent.it ti propone le migliori offerte di Autonoleggio Spagna-Isole Baleari; su Rent.it trovi oltre 6500 uffici di rent a car in 143 paesi per il tuo noleggio auto low cost.

Prenota subito!

Verifica in tempo reale la disponibilità per il tuo Autonoleggio Spagna-Isole Baleari con Rent.it, il tuo noleggio auto low cost.
Confrontiamo le tariffe più economiche di Autonoleggio Spagna-Isole Baleari con le migliori compagnie di rent a car locali ed internazionali.

Spagna-Isole Baleari

Le isole Baleari sono un arcipelago della Spagna, si trovano nel mar Mediterraneo occidentale e sono costituite da quattro isole maggiori che sono rispettivamente, Maiorca, Minorca, Ibiza e Formentera, e da isolotti più piccoli, tra cui spicca Cabrera.
Le isole sono molto vicine tra loro, ma presentano differenze importanti, sia territoriali che turistiche.
Pur essendo spagnole, le isole Baleari sono una comunità indipendente e nel corso della loro storia hanno visto susseguirsi svariate dominazioni, da quella romana a qualla barbarica, fino a quella inglese e infine la spagnola.
Il loro nome si pensa derivi da una lingua autoctona anche se non è chiaro cosa voglia significare.
I greci invece chiamavano le isole in maniera differente: Ibiza e Formentera venivano definite isole Pitiusse, ossia dei pini.
Le altre due venivano chiamate come sono chiamate tutt'oggi.
L'arcipelago è caratterizzato da un clima mite per tutto l'anno, con pochissime piogge; inoltre offrono ampia scelta per qualsiasi genere di bisogno da parte del turista.

Destinazioni alle isole Baleari

Maiorca è la più grande isola dell'arcipelago. A nord presenta una zona montuosa e questo le permette di fermare i venti provenienti dal nord in modo che il clima sia sempre mite.
Di straordinaria bellezza sono i suoi numerosi parchi naturali, in cui ci sono immense distese di pini bianchi; per non parlare delle sue spiagge, dal mare cristallino e dalla sabbia dorata.
La creazione delle zone protette ha permesso di conservare incontaminate i posti più affascinanti dell' isola; tra queste ricordiamo il parco naturale di Sa Dragonera e la riserva naturale di S'Albufereta.
Una piccola curiosità è il gemellaggio che ha con l' isola greca di Rodi, situata ad est.

Minorca è per grandezza la seconda isola dell'arcipelago, situata ad est di Maiorca, è stata dichiarata riserva della biosfera dall'UNESCO.
La natura qui regna incontrastata dato il volere degli abitanti di mantenerla allo stato più naturale e selvaggio possibile, per questo il territorio di può suddividere in due parti: la parte nord e la parte sud.
La parte nord è caratterizzata da rocce di ardesia che rendono il paesaggio dai colori scuri e sono presenti numerosi rilievi che si stagliano a picco sul mare.
La parte sud è costituita da rocce calcaree che le danno colori più chiari. Dominano lunghe spiagge dalla sabbia dorata bagnate da un mare azzurro eccezionale.
Per quanto riguarda la vegetazione, prevalgono pini e ulivi. Il clima è tipicamente mediterraneo, con temperature miti e poche piogge, questo attira i nordici per la maggior parte; inoltre l'isola conserva la sua naturale bellezza anche perché non è stata sottoposta al turismo di massa.
Rispetto alle altre isole dell' arcipelago, Minorca ha mantenuto intatte molte delle sue tradizioni e visitandola è possibile ammirare anche numerosi siti archeologici e storici che ci raccontano le dominazioni subite dall' isola, che ha una storia risalente addirittura all' età del bronzo.

Formentera, la quarta delle isole per estensione, ha lo stesso clima mediterraneo che contraddistingue le altre isole e la stessa storia millenaria che la rende ricca di siti da visitare come le torri di difesa eretta un tempo per difendere l' isola.
Tante sono le spiagge bellissime che offre e inoltre offre anche un turismo meno movimentato della sua vicina Ibiza.
Sulle spiagge ci sono tantissimi chioschi dove poter ascoltare musica e bere guardando magari uno splendido tramonto.
Anch' essa dichiarata patrimonio naturale dell' UNESCO, è la meta adatta ai praticanti sub o di snorkeling.

Ibiza, l' isola del divertimento per antonomasia, votata al divertimento delle discoteche e della vita notturno a differenza della sua vicina Formentera.
Ma non tutti sanno che Ibiza offre circa dieci siti subacquei risalenti all' età del bronzo e anche numerosi siti archeologici, per non parlare delle bellezze naturali della riserva naturale delle Saline, dichiarata riserva protetta dell' UNESCO, insieme alla parte di territorio che fa capo a Formentera.
Nell'isola hanno fatto storia tantissimi locali famosi in tutto il mondo per la musica dance e per le varie presentazioni di dj presenti per tutto l'anno.

Itinerari di viaggio

Di sicuro il modo più affascinante di visitare queste stupende isole è in auto, per poter fare un esperienza unica.
Esempi di itinerari sono:
1) Maiorca - Minorca: itinerario preferibile per chi ha voglia di immergersi nella natura e nella storia. Le due isole hanno una miriade di cittadine da passare in rassegna per un entusiasmante viaggio. Per arrivare da un isola all'altra ovviamente bisogna imbarcarsi con l'auto sui traghetti che collegano le due isole.
2) Ibiza - San'Antonio: itinerario di viaggio per chi cerca il divertimento più sfrenato, passando in rassegna i tanti locali dell' isola che offrono feste dai temi più insoliti. Da sottolineare è il Cafè del Mar, divenuto famosissimo, che si trova appunto a San'Antonio, dove potrete gustare il vostro aperitivo ascoltando musica chillout e guardare l' orizzonte cristallino del mar Mediterraneo in un posto da favola, patrimonio dell' umanità.

Uffici in Spagna-Isole Baleari

Loading....